Palazzo Celestino Piva

Chiese e Monumenti

Via Piva, 53
31049 Valdobbiadene


Nel 1898 il commendatore Celestino Piva, all'epoca residente negli Stati Uniti, donò al sindaco di Valdobbiadene, cav. Ferdinando Piva, suo parente, una cospicua somma di denaro per la costruzione di una nuova scuola elementare. L'edificio, progettato dall'ing. Giuseppe Fassina, fu arredato con le forniture di una ditta americana che, proprio grazie all'allestimento della scuola di Valdobbiadene, vinse il primo premio all'Esposizione Universale di Milano del 1906.

L'edificio nacque con una conformazione ad U, ad un solo piano. Nel corso del tempo venne alzato di un piano e nella corte interna fu realizzata una palestra.
Fu destinato a scuola elementare fino al 1967, anno in cui trovò invece sede l'Istituto Professionale per il Commercio fino al 2001.

Il Restauro
L'intervento di recupero del patrimonio storico - architettonico è stato finalizzato a restituire all'immobile l'originario splendore, adeguandolo alla normativa di sicurezza.

Nuovi spazi
Con la nuova destinazione d'uso dei locali, l'Amministrazione Comunale intende mantenere l'originaria vocazione del palazzo, già sede di istituti scolastici, quale spazio deputato primariamente alla valorizzazione della cultura e delle realtà associative, alla promozione delle risorse turistiche locali, nonchè sede prestigiosa della vita istituzionale.

L'edificio ospita:
- la biblioteca comunale
- la sala consiliare
- amici della musica
- l'archivio comunale
- l'auditorium
- sale per le associazioni




Consorzio Valdobbiadene - Piazza Marconi, 1 - 31049 Valdobbiadene (Treviso) - Tel. e Fax:(+39) 0423 976 975 - Partita Iva: 01876910264

Logo GAL